Categoria: Dai territori

Articolo
Festa dell’albero 2022 a Spoleto: nuovi alberi in 2 giardini della città

Festa dell’albero 2022 a Spoleto: nuovi alberi in 2 giardini della città

Festa dell’albero 2022 a Spoleto: nuovi alberi in 2 giardini della città Una Festa dell’albero speciale quella che si è celebrata a Spoleto. Due gli eventi di messa a dimora di nuovi alberi, organizzati da Legambiente e Comune di Spoleto con il supporto dell’azienda Garden Land di Bocci Novello con l’obiettivo di contrastare l’emergenza climatica...

Articolo
Da Isola Prossima 2022, alcune immagini del laboratorio fotografico itinerante

Da Isola Prossima 2022, alcune immagini del laboratorio fotografico itinerante

Nella travagliata prima edizione di quest'anno di Isola Prossima, tra la siccità che ha tra le altre cose compromesso i trasporti da e per l'isola e quindi anche costretto a trasferire la gran parte degli eventi a Perugia, cui si è aggiunto il maltempo della prima giornata che ha fatto saltare il programma di uno dei tre giorni, Legambiente è comunque riuscita a portare a termine tra le attività di cui era coordinatrice il laboratorio di fotografia itinerante "Ambiente d'Autore" nella giornata di venerdì 9 settembre.

Articolo
Gestione dei rifiuti: il Sub Ambito 3, Foligno Spoleto Valnerina, si conferma la maglia nera dell’Umbria

Gestione dei rifiuti: il Sub Ambito 3, Foligno Spoleto Valnerina, si conferma la maglia nera dell’Umbria

Gestione dei rifiuti: il Sub Ambito 3, Foligno Spoleto Valnerina, si conferma la maglia nera dell’Umbria I Comuni della Valle Umbra e della Valnerina differenziano poco e producono tanti rifiuti, più del doppio di indifferenziato del Sub Ambito 4 in Provincia di Terni I dati usciti della produzione dei rifiuti urbani e della raccolta differenziata...

Articolo
Legambiente Perugia lancia allarme: Tevere ormai ridotto allo stremo, si rischia il disastro ecologico

Legambiente Perugia lancia allarme: Tevere ormai ridotto allo stremo, si rischia il disastro ecologico

Legambiente Perugia lancia allarme: Tevere ormai ridotto allo stremo, si rischia il disastro ecologico La Regione blocchi immediatamente gli attingimenti Il Tevere a Ponte Pattoli a Perugia è praticamente in secca. Da Torgiano, grazie all’apporto delle acque del Chiascio, le portate migliorano leggermente. A Montemolino a Todi si registrano morie di pesci probabilmente dovute alla...

Articolo
Dai dati Ispra il consumo di suolo dell’Umbria

Dai dati Ispra il consumo di suolo dell’Umbria

"Anche l’Umbria deve cominciare a fare i conti con la realtà: fermare il consumo di suolo deve essere riconosciuta come una priorità assoluta di chi governa la regione e di chi amministra i comuni umbri, in linea con gli obbiettivi europei. Poiché il suolo è una risorsa limitata e non rinnovabile, se non ne fermeremo il consumo le conseguenze le dobbiamo pagare tutti noi, e come questa ondata di calore e di siccità ci dimostra, i cambiamenti climatici non fanno sconti”.

Articolo
Ecosistema Urbano Umbria, seconda edizione del dossier sulle performance ambientali delle città umbre

Ecosistema Urbano Umbria, seconda edizione del dossier sulle performance ambientali delle città umbre

Sempre più auto in circolazione e nessun passo avanti nella transizione energetica alle rinnovabili. Livelli di smog e di perdite lungo la rete idrica che rimangono preoccupanti e consumo di suolo che malgrado la pandemia cresce in maniera significativa in alcune città. Poche note positive che poco incidono sul trend complessivo: tra tutte, l’aumento della raccolta differenziata, quasi generalizzato. La speranza è che le risorse del PNRR e le urgenze imposte da guerra e cambiamenti climatici diano quel coraggio che finora le nostre città non hanno avuto di apportare i cambiamenti necessari.

Articolo
Quale idea di città?

Quale idea di città?

Da alcuni anni si parla di città di 15 minuti (ossia città dove i principali servizi sono accessibili a piedi o in bicicletta in appena un quarto d’ora), più recentemente si stanno portando avanti città di 10, 5, persino di 1 minuto dove tutto è estremamente accessibile in pochissimo tempo a piedi o in bicicletta perché vicino alle abitazioni. Qui da noi si persegue la strategia opposta, con un ritardo di decenni rispetto al panorama europeo. Si opera affinchè l’automobile sia sempre più fondamentale, costruendo sempre più poli commerciali distanti dai quartieri e depotenziando e ridimensionando quelli presenti all’interno.

Articolo
“Sicurezza e linearità dei percorsi”: chiesto un tavolo permanente per bici e pedoni

“Sicurezza e linearità dei percorsi”: chiesto un tavolo permanente per bici e pedoni

FIAB Perugia Pedala, Circolo Legambiente Perugia e Valli del Tevere e SinistraUniversitaria - UdU Perugia - hanno elaborato un documento inviato all'attenzione dell'amministrazione comunale, in particolare del Sindaco Andrea Romizi, dell'assessore ai lavori pubblici Otello Numerini, all'urbanistica Scoccia Margherita e alla viabilità Luca Merli

  • 1
  • 2
  • 5