Home legambiente perugia

Tag: <span>legambiente perugia</span>

Articolo
Lettera aperta al Comune di Perugia per la mobilità nella fase post covid-19

Lettera aperta al Comune di Perugia per la mobilità nella fase post covid-19

Le associazioni Fiab, Legambiente e Udu di Perugia hanno scritto una lettera aperta al Comune di Perugia per scongiurare la mancanza di gestione della fase post covid sul tema della mobilità che potrebbe causare moltissimi problemi ai cittadini di Perugia, in linea con le riflessioni che molte città italiane e nel resto del Mondo stanno facendo.

Articolo
È ora di cambiare: il risveglio della coscienza sostenibile

È ora di cambiare: il risveglio della coscienza sostenibile

Continua la rubrica #iorestoacasa con Pillole di Legambiente Perugia e Valli del Tevere. Oggi vi proponiamo un articolo di approfondimento sull’obiettivo 12 dell’Agenda 2030: garantire modelli sostenibili di produzione e consumo. Ogni giorno, ogni mese, ogni anno, ormai da qualche decennio, Madre Natura ci sta chiedendo sempre più, con le buone e con le cattive,...

Articolo
Ambiente CO2-ndiviso

Ambiente CO2-ndiviso

La rubrica #iorestoacasa con pillole di Legambiente Perugia oggi affronta il tema del costo ambientale della tecnologia e del suo impatto ambientale.

Articolo
PUMS di Perugia. Dai dati emerge un mostro: la Sosta Selvaggia in centro

PUMS di Perugia. Dai dati emerge un mostro: la Sosta Selvaggia in centro

Aumenta la sosta selvaggia, diminuisce l’uso dei parcheggi a pagamento e l’uso delle scale mobili.  Durante la settimana europea della mobilità, a Perugia si sono svolti gli incontri con i portatori di interesse (associazioni, gruppi di cittadini e soggetti economici) sul tema del nuovo Piano Urbano di Mobilità Sostenibile del Comune di Perugia. Gli incontri proseguono il...

Articolo
Perugia: ZTL aperta alle auto

Perugia: ZTL aperta alle auto

ZTL sempre più ampie, zone 30, intermodalità, pedonalità e ciclabilità urbana, sono queste le strategie su cui puntano la maggior parte dei capoluoghi italiani, da Torino a Palermo, passando da Pesaro, Milano, Bari. A Perugia invece, in assurda controtendenza e con un approccio anacronistico, si decide invece di ridurre “sperimentalmente per un anno” la già risicata zona a traffico limitato.